Caricamento Eventi

PAROLE D’AUTORE” GRANDI AUTORI A MONSELICE
CINQUE SERATE PER CONFRONTARSI
SUI TEMI PIÙ CALDI DEL NOSTRO TEMPO

Vincenzo Mollica, Paolo Crepet, Cinzia Tani, Lorenzo Cremonesi, Silvia Sciorilli Borrelli:
appuntamento tutti i mercoledì a partire dal 29  giugno nei Giardini di via Argine destro.
La rassegna è promossa da Comune e Lions Club di Monselice e organizzata
da Cuore di Carta Eventi con la direzione artistica di Bruna Coscia

 

Monselice, XX – Cinque appuntamenti, cinque incontri con altrettanti autori per confrontarsi sui temi più caldi del nostro tempo: parte il 29 giugno “Parole d’autore Monselice ”, rassegna che porterà in città firme del calibro di Vincenzo Mollica, Paolo Crepet, Cinzia Tani, Lorenzo Cremonesi, Silvia Sciorilli Borrelli. Piccole pause per dar voce alle parole, il mercoledì alle 21, nei Giardini di via Argine destro (in caso di maltempo nell’auditorium dell’Istituto Kennedy in via De Gasperi 20).

«Questa edizione di Parole d’Autore a Monselice è caratterizzata da un filo rosso che lega tutti gli autori e le opere protagonisti della rassegna – spiega la direttrice artistica Bruna Coscia– e cioè l’attualità del loro racconto. Che si tratti di temi leggeri come la musica o i sogni, o di argomenti più duri come la guerra o le difficoltà legate al futuro, ci occuperemo della nostra vita quotidiana, nei suoi aspetti lieti e in quelli meno felici».

«Siamo orgogliosi di ospitare a Monselice una nuova edizione di Parole d’autore – sottolinea il vicesindaco e assessore alla cultura

Andrea Parolo  – non soltanto per la grande qualità degli ospiti, firme di assoluto rilievo nel panorama nazionale, ma anche perché sappiamo quanto occasioni come queste siano preziose per la comunità civica. Sono momenti importanti per riflettere tutti assieme su tematiche che ci toccano da vicino».

Si parte mercoledì 29 giugno con lo splendore dei ricordi di Vincenzo Mollica in “DoReCiackGulp. Tra musica e parole”. Un viaggio nella carriera del grande giornalista televisivo, con il racconto di volti, storie, episodi, canzoni, film che hanno punteggiato la sua vita personale e professionale.

Mercoledì 6 luglio è la volta di Paolo Crepet che porta a Parole d’autore una “Lezione di sogni”: una serie di spunti, provocazioni, richiami, un’occasione per riflettere sul futuro delle giovani generazioni. Che cos’è il talento e come supportarlo? Come gestire il rapporto con la tecnologia e i social media? Come educare alla gentilezza, al rispetto, alla complessità?

Mercoledì 13 luglioCinzia Tani racconta “Quella notte a Valdez”, in Alaska, con la sua natura selvaggia, i ghiacciai, la tundra, il permafrost, le grandi foreste, le lunghe notti invernali e il sole a mezzanotte durante l’estate. Una terra sconvolta nell’estate dell’88 dall’arrivo dei petrolieri Brendan Peterson e Desmond Morris con le loro famiglie.

Spazio al presente mercoledì 20 luglio con la “Guerra infinita” di Lorenzo Cremonesi. «Sono vissuto a lungo – racconta il celebre inviato del Corriere della sera – nei conflitti, tra i soldati al fronte, più ancora con le popolazioni colpite, negli ospedali, assieme ai profughi, cercando di comprendere le loro ragioni e spiegarle. Intanto in Europa si magnificava il nostro come uno dei periodi più pacifici nella storia. Ma, come vediamo oggi in Ucraina, la guerra è sempre parte di noi e l’avevamo solo rimossa».

Mercoledì 27 luglio evento finale con la giornalista Silvia Sciorilli Borrelli e “Ribelliamoci. Si può diventare un paese per giovani. Basta volerlo”: una lettura critica da parte della corrispondente da Milano del Financial Times sulle tante storture che ostacolano la crescita italiana.

Torna in cima